Lega Nord e M5S, allarme sull'ospedale di Riccione: rischio depotenziamento di due importanti reparti

Lega Nord e M5S, allarme sull'ospedale di Riccione: rischio depotenziamento di due importanti reparti
Sanità Riccione 12:56 16 novembre 2016

Dopo Santarcangelo e Novafeltria, l'allerta su un possibile depotenziamento dell'ospedale si sposta a Riccione. Prima il consigliere del M5S Cicchetti, poi la Lega Nord hanno lanciato l'allarme su un possibile duplice ridimensionamento dell'area cardiovascolare e del reparto di chirurgia toracica del Ceccarini, in base al piano di riorganizzazione dell'Ausl Romagna. "Un'operazione che ridimensionerebbe in modo ingiustificato due eccellenze del nostro ospedale", attacca il consigliere del Carroccio Elena Raffaelli. I consiglieri regionali Pompignoli e Liverani hanno invece chiesto chiarimenti all'Assessore alla Sanità della Regione Venturi, chiedendo le azioni che saranno promosse per garantire il mantenimento degli standard elevati di professionalistà e assistenza specialistica di tutto l'ospedale Ceccarini. " Quello di Riccione – conclude la Raffaelli – è una perla ospedaliera che non possiamo permetterci di perdere o sminuire. Come amministrazione faremo tutto ciò che in nostro potere per evitare il peggio".

Sanità
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485