Aumentano le vaccinazioni anti influenza, in arrivo nuove scorte presso gli ambulatori

Aumentano le vaccinazioni anti influenza, in arrivo nuove scorte presso gli ambulatori
Sanità Rimini 13:50  2 dicembre 2016

La campagna di vaccinazione antiinfluenzale, iniziata il 7 novembre, sta procedendo speditamente e molti medici di medicina generale stanno osservando un aumento, rispetto all’anno precedente, del numero di cittadini che richiedono la vaccinazione. Alla luce di ciò l’Azienda USL ha già provveduto, nella scorsa settimana, a rifornire i Medici di Medicina Generale di tutti gli Ambiti territoriali di ulteriori dosi di vaccino e, valutate le ulteriori necessità,  sta procedendo ad ordinarne ancora presso le Case farmaceutiche distributrici.


Nei paesi industrializzati le complicanze dovute all’influenza costituiscono ancora oggi una delle principali cause di mortalità per malattia infettiva e in Italia causano ogni anno numerosi decessi, l’80% dei quali in persone di oltre 65 anni. In particolare le donne in gravidanza hanno un rischio aumentato di andare incontro a complicanze e nelle ultime due stagione in Regione Emilia Romagna si sono verificati diversi casi di complicanze gravi a carico di donne gravide.



Non disponiamo ancora di dati definitivi, ma stiamo osservando un certo aumento della richiesta di vaccinazione anche per questa categoria.

La vaccinazione, oltre ad essere un ottimo mezzo per prevenire la malattia, è in grado di ridurre significativamente le complicanze, l’ospedalizzazione e l’eccesso di mortalità nei soggetti maggiormente a rischio.



Obiettivo della campagna è aumentare il tasso di copertura delle persone che più possono trarne beneficio, in particolare le persone anziane e quelle affette da patologie croniche di qualunque età.

E' ancora possibile vaccinarsi per diverse settimane e invitiamo tutti coloro che, pur appartenendo alle categorie indicate, non si fossero ancora vaccinati a prendere in considerazione l’idea di farlo e  a rivolgersi al proprio medico per richiedere la vaccinazione.

Sanità
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485