Elettrodomestici green: salvaguardare l'ambiente senza rinunciare alle comodità quotidiane

Elettrodomestici green: salvaguardare l'ambiente senza rinunciare alle comodità quotidiane
Ambiente Nazionale 14:03 12 dicembre 2016

Sì alle comodità domestiche, no agli sprechi: sembrerebbe essere proprio questa la regola più importante per non rinunciare ai nostri elettrodomestici preferiti, senza per questo andare a causare ingenti danni alla natura che ci circonda. Proprio per tale motivo, oggi la scelta di un elettrodomestico deve essere dettata dall'attenzione verso il risparmio energetico e condita da quei gesti e modi d'utilizzo più indicati per una gestione realmente eco-friendly. Vediamo dunque di scoprire le regole d'oro per scegliere gli elettrodomestici e le misure da adottare per non sprecare nemmeno un granello di energia.

Eco-elettrodomestici? Attenzione al frigorifero

Il frigorifero è uno degli elettrodomestici che consuma più energia, considerando il fatto che rimane collegato alla rete elettrica 24 ore su 24. È dunque normale che si debba fare grande attenzione al risparmio energetico quando se ne sceglie uno nuovo: per trovare velocemente le caratteristiche che ricercate potrete visitare un e-commerce specializzato nella vendita di frigoriferi e in generale di elettrodomestici di ultima generazione, nel quale potrete sia selezionare la marca desiderata sia scegliere in base a determinate caratteristiche tecniche. Una volta che sarete pronti per acquistarlo, ecco le regole d'oro cui far riferimento: dare uno sguardo all'etichetta energetica (che dovrà essere pari o superiore ad A+), alla tecnologia di raffreddamento (noi consigliamo il No Frost) e alle dimensioni, che dovranno essere adatte e mai superiori alle vostre reali necessità.

Lo sapevate che la luce rossa consuma energia?

Lo sapevate che gli elettrodomestici in stand-by consumano ugualmente energia elettrica e, di conseguenza, gravano sulla vostra bolletta aumentandola con un costo assolutamente evitabile? Uno dei modi migliori per venire incontro all'ambiente e per limitare gli inutili sprechi è proprio quello di intervenire in questa fase: accendete e collegate alla presa gli elettrodomestici solo quando vi servono realmente, fatta eccezione ovviamente per il frigorifero, ed evitate di lasciarli in ibernazione perché la fatidica luce rossa, anche se apparentemente piccola, consuma davvero tanta elettricità. Così facendo, alleggerirete non solo il peso sull'ambiente in termini di consumo energetico, ma anche le spese mensili.

Risparmio energetico: alcuni accorgimenti

Risparmiare sul consumo energetico con alcuni semplici gesti non è una missione impossibile e, soprattutto, non si tratta di un aspetto da sottovalutare. Da questo punto di vista, infatti, non è solo lo stand-by a sprecare energia. Infatti, stando agli studi condotti dall'Unione Europea, ogni famiglia spende circa 120 euro annui che potrebbero essere risparmiati con delle semplici accortezze: gesti come l'apertura prolungata del frigo e la scelta di lampadine ad alto consumo energetico possono essere evitati, anche per alleggerire la vostra bolletta. Il consiglio è di utilizzare lampade LED a basso consumo, così come le ciabatte, che consentono di scollegare più elettrodomestici semplicemente cliccando sul pulsante apposito.

Ambiente
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485