Volley Serie C femminile, Riccione torna a mani vuote da Ozzano

Volley Serie C femminile, Riccione torna a mani vuote da Ozzano
Sport Riccione 11:42 23 gennaio 2017

Il Riccione Volley esce sconfitto ad Ozzano dopo due ore di gioco (3-1). Le ragazze del duo Panigalli-Giulianelli hanno giocato per larghi tratti una partita alla pari con le seconde in classifica riuscendo anche a portarsi avanti un set, trainate nella parte offensiva dal capitano Pappacena e grazie anche ad un buon lavoro della seconda linea in difesa, in primis il libero Pari. Successivamente però Ozzano è ritornato in partita, e punto dopo punto,hanno recuperato il set di svantaggio superando Riccione nel terzo set. Quarto game molto equilibrato e deciso da episodi sfavorevoli alle riccionesi. 

Prossimo appuntamento per il Riccione Volley, sabato 28 gennaio alle ore 19: a Forlì, contro il Flamigni Kelematica, comincerà il girone di ritorno.

LA PARTITA:

1°set - L’avvio è favorevole a Ozzano, che compie il primo stacco (6-4). Riccione trova il cambio palla (6-5) e impatta le avversarie sul 6-6. Pappacena e compagne prendono il largo e si portano a +4 sulle padrone di casa (8-12), Ozzano ferma il tempo. La ritorno in campo si prosegue con sostanziale equilibrio, poi la Fatro impatta le avversarie sul 17-17. Si arriva sul finale del set e con due buone servizi Riccione chiude il primo set a proprio favore con il punteggio di (23-25).

2°set - Parte bene Riccione, che si porta subito avanti (3-6). Ozzano non ci sta e impatta Pappacena e compagne sull’8-8. Ancora equilibrio tra le due formazioni, poi Riccione allenta la presa e Ozzano scappa (20-15). Le padrone di casa non calano di concentrazione e volano alla conquista del set (25-16).

3°set - Ozzano sempre avanti (4-1). Riccione ora fatica un po’ in ricezione, le azioni di gioco delle ragazze di coach Panigalli diventano banali e prevedibili per il muro della Fatro, che allunga (18-11). I punti che separano le due formazioni sono troppi e per Riccione non c’è più niente da fare. Le padrone di casa chiudono a proprio favore anche il terzo set, con il punteggio di 25-17.

4°set - Riccione avanti, spinge in battuta e difende molto (11-13). Pappacena e compagne allungano sulle avversarie (14-18). La tensione sale e gioca a sfavore di Riccione, in più qualche episodio arbitrale, spezza letteralmente le gambe alle riccionesi che cedono anche il il quarto set (25-22).

A questo link qualche scambio della partita

Lorenzo Paglierani addetto stampa

ARTICOLI CORRELATI
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485