Rimini, dai controlli negli alberghi spuntano due rapinatori latitanti. Sette le denunce

Rimini, dai controlli negli alberghi spuntano due rapinatori latitanti. Sette le denunce
Cronaca Rimini 13:42 20 maggio 2017

Anche a inizio weekend sono proseguiti i controlli disposti dalla Questura di Rimini nell'ambito del progetto "Periferie sicure". Gli ultimi servizi, coordinati dal Vice Questore Aggiunto Cristian Magliarisi, si sono concentrati sul controllo di residence, sale scommesse e videolottery, alberghi e stabili in stato di degrado e abbandono. In manette è finito un latitante di origine tunisina, alloggiato in un residence di Marina Centro: dovrà scontare 3 anni di reclusione in carcere per rapina. Arrestato, con la stessa accusa, un 23enne di origine moldava. Al termine dei controlli, sette le persone denunciate a vario titolo per i reati di furto, evasione, inottemperanza al foglio di via obbligatorio dal comune di Rimini, ma anche un camionista, sul cui mezzo era stato manomesso il cronotachigrafo, con l'intento di eludere le normative sul riposo obbligatorio. Due i provvedimenti di espulsione per stranieri non in regola con il permesso di soggiorno. 


Numerosi sono stati infine i pubblici esercizi, soprattutto locali da ballo e di intrattenimento, controllati dal personale della Divisione Amministrativa della Questura, soprattutto nella zona di Marina Centro e Lungomare Tintori; durante tali controlli sono state riscontrate alcune irregolarità, che verranno contestate ai titolari degli esercizi al termine delle pertinenti verifiche, tuttora in corso.



Foto di repertorio

ARTICOLI CORRELATI
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485