Presepi da tutto il mondo nella sala dell'Arengo a Rimini, giovedì alle 16 l'inaugurazione della mostra

Presepi da tutto il mondo nella sala dell'Arengo a Rimini, giovedì alle 16 l'inaugurazione della mostra
Eventi Rimini 07:45  7 dicembre 2017

Giovedi 7 dicembre alle ore 16, nella Sala dell’Arengo, il Vescovo di Rimini Mons. Francesco Lambiasi inaugurerà la 15° edizione della Mostra dei presepi dal mondo promossa da Caritas e  Migrantes di Rimini .

Il tema di quest’anno è “La Famiglie, le famiglie. Gesù nasce in una famiglia”

Saranno una trentina i presepi allestiti sul posto da altrettanti gruppi di immigrati presenti sul territorio. A questi si aggiungono oltre 300 presenti provenienti da tutto il mondo.

L'edizione di quest'anno coincide con il quarantennale della Caritas diocesana di Rimini; all'interno della Mostra è esposta una rassegna fotografica che ripercorre il cammino di questi anni: i volti, le storie, i servizi, i progetti.... 

E’ una occasione di riflessione, conoscenza e interscambio religioso e culturale che viene proposto alla Città al fine di accrescere il sentimento di fraternità e abbattere le barriere di intolleranza che sempre più spesso si affacciano nella società civile. 

E’ inoltre una grande opportunità per conoscere la straordinaria ricchezza sociale e culturale nel mondo e condividere un messaggio di pace e unione fra i popoli . La Mostra dei Presepi dal Mondo vuole rappresentare anche visivamente la cultura dell'incontro, dell'accoglienza, della solidarietà e dell'attenzione agli esclusi.

La Mostra vuole sottolineare anche l'inculturazione della fede: come l'espressione della fede cambia in relazione alla cultura in cui vive. Ciò avviene attraverso il recupero delle tradizioni religiose dei vari paesi d'origine e della tradizione contadina romagnola..

E’ un racconto visivo: ogni comunità attraverso il proprio presepe vuole far conoscere alla città di Rimini il proprio paese d'origine, la cultura, l'economia, la vita sociale e religiosa.

Presepi che raccontano le storie dell'Albania, delle Filippine, del Perù, dell'Argentina, del Kenia, del Senegal, della comunità cinese a Rimini.. Lo spazio curato dai richiedenti asilo e quello allestito dalle famiglie venezuelane per richiamare la drammatica situazione del loro paese.

Un grande presepe ambientato a Rimini e l'angolo della civiltà contadina romagnola dei primi del novecento. Assoluta novità il “presepe”che rappresenta la Pasqua.

Un giro del mondo in una stanza. Un mondo dove la diversità è ricchezza  e dove i confini sono segnati solo dal nostro cuore.

Sono un centinaio i volontari che complessivamente hanno lavorato per realizzare la mostra. Anno scorso è stata visitata da oltre 20.000 persone e sono state fatte una cinquantina di visite guidate a gruppi di studenti. 

L’esposizione, ad ingresso libero, è aperta a tutta la cittadinanza e prevede anche percorsi guidati per gruppi e scolaresche. Inoltre, per tutto il periodo natalizio, rappresenta  un evento di richiamo per i riminesi e per i numerosi ospiti della riviera

Ogni anno la Mostra si conclude il 6 Gennaio con la Messa dei Popoli, in Cattedrale, presieduta dal vescovo di Rimini, Mons. Lambiasi; anche la Messa è animata dalle comunità di immigrati con canti, danze e preghiere nelle varie lingue.

La mostra rimarrà aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.

Eventi
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485