Picchia la moglie perché si comporta 'alla occidentale', le spacca un piatto in testa. Arrestato dopo l'ultima violenza

Picchia la moglie perché si comporta 'alla occidentale', le spacca un piatto in testa. Arrestato dopo l'ultima violenza
Cronaca Rimini 14:54 13 febbraio 2018

Un 31enne del Bangladesh è stato sottoposto a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate. E' accusato di aver picchiato la moglie, una sua connazionale, in più di un'occasione, anche in presenza del figlio minorenne della coppia. Al culmine di una lite, l'aveva colpita in testa con un piatto, costringendola alle cure presso il pronto soccorso dell'ospedale Infermi di Rimini. La forte tensione in famiglia è nata dalla decisione della donna di iscriversi all'Università di Bologna e soprattutto di volersi integrare con la cultura occidentale. La volontà della moglie si è scontrata con le posizioni dell'uomo, che non ha esitato a mettere in atto aggressioni fisiche e verbali, così come appurato dalle indagini svolte, nel mese di dicembre, dalla Squadra Mobile della Polizia di Rimini. Lei ha avuto il coraggio però di denunciare le violenze e di chiedere aiuto a un'associazione riminese, potendo così trovare rifugio assieme al figlio in una struttura protetta, mentre il marito ha continuato ad assumere un atteggiamento violento, questa volta nei confronti dei suoceri. L'ordinanza di custodia cautelare, su richiesta del Sostituto Procuratore Davide Ercolani, è stata firmata dal Gip Benedetta Vitolo ed eseguita dalla Polizia nella mattinata di martedì.

Cronaca
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485