Vende alcol a minorenni, per evitare sospensione della licenza intesta tutto alla moglie: il furbetto nei guai

Vende alcol a minorenni, per evitare sospensione della licenza intesta tutto alla moglie: il furbetto nei guai
Cronaca Rimini 14:57 13 marzo 2018

Sorpreso a vendere alcol a minorenni, il titolare di un esercizio in centro storico a Rimini dopo tre sanzioni ha chiuso l'attività e ha intestato tutto alla moglie, con tanto di nuova partita Iva, per evitare la sospensione della licenza. L'espediente non gli è servito per evitare un nuovo controllo della Polizia Municipale e nuovi guai. Dagli accertamenti della Municipale è emerso che dopo la dichiarazione di cessazione dell'attività, erano trascorse solo 68 ore per la riapertura della stessa, tramite l'intestazione al coniuge. Ora la Prefettura disporrà l'applicazione delle sanzioni accessorie, che prevedono la chiusura dell’attività nel caso la violazione sia stata commessa più di una volta (per un periodo tra i 7 e i 30 giorni per la vendita alcol in bottiglie di vetro in orario vietato, fino a tre mesi per la vendita di alcol a minori).

Cronaca
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485