Entra in acqua e muore sotto gli occhi della moglie, assente servizio salvataggio terminato domenica scorsa

Entra in acqua e muore sotto gli occhi della moglie, assente servizio salvataggio terminato domenica scorsa
Cronaca Rimini 18:40 14 settembre 2018

Tragedia in spiaggia a Rimini nel pomeriggio di venerdì. Alle 14.30 un 81enne affetto da problemi cardiaci è deceduto nelle acque prospicienti la spiaggia dello stabilimento balneare 44, sotto gli occhi della moglie. L'anziano ha avuto un arresto cardiaco, appena entrato in acqua per una camminata. Sul posto è intervenuto il personale della Croce Blu, che era nei paraggi e si è precipitato in spiaggia, adoperandosi nel tentativo di salvare la vita all'81enne, senza riuscirci. 

Il decesso arriva proprio nella settimana in cui il tempo estivo ha spinto tanti turisti e cittadini a cercare il relax in spiaggia, in assenza però del servizio di salvataggio terminato domenica 9 settembre, nonostante la richiesta dei sindacati di prolungarlo. "Troppo presto quel termine, le scuole non sono ancora iniziate, il servizio andava garantito", spiega Graziano Bardeggia dell'Associazione Marinai di Salvataggio. Nel caso specifico, spiega, "magari non sarebbe stato possibile salvare la vita dell'uomo, ma forse qualcosa di più con il servizio attivo si sarebbe potuto fare". Il Presidente della Cooperativa Bagnini di Rimini Sud, Mauro Vanni, sottolinea che nel caso in questione la presenza del salvataggio non avrebbe potuto garantire la salvezza del bagnante deceduto.

Cronaca
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485