Sicurezza a scuola: donato un defibrillatore nel campus universitario di Rimini

Posizionato all’interno delle aule del nuovo Complesso Alberti. L'iniziativa per rendere più sicuro l'ambiente universitario

Il momento della consegna Il momento della consegna.
Attualità Rimini 13:07 22 febbraio 2019

Il Presidente dell’associazione Nando Piccari e il Dottor Antonio Destro, consigliere e consulente Ascor (Associazione Sostenitori Cardiologia Ospedaliera Riminese) hanno consegnato oggi (venerdì 22 febbraio), nelle mani del Prorettore Vicario, Prof. Mirko Degli Esposti, Delegato del Magnifico Rettore in materia di Sicurezza e salute sui luoghi di lavoro e del Presidente del Campus di Rimini, Prof. Sergio Brasini, un defibrillatore semiautomatico (DAE).
 
Ma non solo, grazie al generoso contributo di Ascor, 6 unità di personale del Campus di Rimini hanno preso parte ai corsi di formazione Blsd (Basic Life Support and Defibrillation), organizzati dall’Azienda USL della Romagna.
 
“La sua certa disponibilità, per 12 ore circa nei giorni feriali, in pieno centro, consente peraltro a Romagna Soccorso di inserirlo nella rete informatizzata degli apparecchi utilizzabili dai soccorritori sul posto in attesa che sopraggiunga il suo personale” – commenta il dott. Destro – “ciò contribuisce a consolidare la rete di Cardiosoccorso precoce nella nostra città, grazie anche al sempre più alto numero di persone addestrate al suo utilizzo”.
 
“Siamo molto grati per questo dono” – aggiunge il Presidente del Campus di Rimini, Prof. Brasini – “la comunità universitaria riminese è sempre più numerosa, circa 6.000 persone: vorrei ringraziare a nome di tutti Ascor e il Dott. Leonardo Cagnoli (Presidente Uni.Rimini fino a fine 2018), che ci hanno reso possibile tutto questo”.

Attualità
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485