Giro d'Italia a Riccione, 120 volontari per garantire la sicurezza sul percorso della tappa

I 'Girini' provengono dalle associazioni sportive di Riccione, dall’Associazione di protezione civile Arcione, dai centri di buon vicinato e dall’Associazione Nazionale Carabinieri

La maglia indossata dai 'Girini', volontari operativi per la tappa di Riccione del Giro d'Italia La maglia indossata dai 'Girini', volontari operativi per la tappa di Riccione del Giro d'Italia.
Attualità Riccione 15:50 15 maggio 2019

Si chiamano Girini e sono i volontari che per tutta la giornata di domenica 19 maggio presteranno servizio per garantire la sicurezza di atleti e pubblico sul percorso della cronometro individuale del Giro d’Italia. Centoventi persone che hanno aderito all’invito dell’assessorato allo sport del Comune di Riccione dando la disponibilità a titolo gratuito per presidiare gli incroci e i passaggi pedonali che si affacciano sul tragitto della nona tappa della Corsa Rosa.
I Girini provengono in gran parte dalle associazioni sportive di Riccione, dall’Associazione di protezione civile Arcione, dai centri di buon vicinato e dall’Associazione Nazionale Carabinieri e affiancheranno gli agenti di Polizia Municipale e le altre forze dell’ordine nei servizi a terra. Una parte di volontari, circa trenta, sarà invece a bordo delle auto che seguiranno i corridori per l’assistenza in caso di cambio ruote.
I Girini, formati per l’occasione dal personale del Comando della Polizia Municipale, indosseranno la divisa di Riccione città di tappa, cappellino blu e t-shirt verde, così da essere immediatamente identificabili e riconoscibili.
Per aderire alla campagna di riduzione dell’uso della plastica i volontari saranno inoltre dotati di una borraccia d’autore grazie alla collaborazione di Antonio Rossetto, responsabile Elite – Named.

Attualità
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485