Airbnb, arriva il codice anti-evasione per i furbetti delle case vacanze

Chi affitta anche una sola stanza dovrà richiedere uno specifico codice: n caso contrario sanzione fino a 5000 euro

Portale Airbnb Portale Airbnb.
Attualità Rimini 07:57 16 giugno 2019

Con il decreto Crescita è stata approvata dal governo una misura che prevede l’introduzione di un codice identificativo alfanumerico per i proprietari di case e appartamenti che li metteranno a disposizione per gli affitti brevi o come case vacanza. Anche nel caso in cui venga affittata una sola stanza, i proprietari dovranno richiedere un codice identificativo alfanumerico, da inserire obbligatoriamente in tutti gli annunci che pubblicheranno sulle piattaforme di intermediazione, sia fisiche sia virtuali. In questo modo, l’Agenzia delle Entrate potrà tracciare gli immobili in affitto e rilevare eventuali anomalie in fase di dichiarazione dei redditi. È previsto che la trasmissione dei dati avvenga in modalità sicura all’Agenzia delle Entrate. Tali dati saranno utilizzati dal fisco per l’analisi adempimenti fiscali. Per la mancata pubblicazione delle comunicazioni e della promozione del codice identificativo sono previste sanzioni tra i 500 e i 5.000 euro.

“In Italia, soprattutto dopo l’avvento delle piattaf come ad esempio Airbnb, ci sono poche regole nel settore della sharing economy legata alle locazioni turistiche. Per rafforzare l’offerta turistica della nostra Riviera, tutelare i turisti e i locatari in rego

indispensabile agire contro l’abusivismo nella gestione degli affitti turistici. Da oggi soltanto attraverso questo codice identificativo i gestori o i proprietari potranno promuovere e vendere la loro struttura ricettiva sulle piattaforme online e q Chi, viceversa, non avrà questo codice sarà considerato un abusivo e incorrerà nelle sanzioni. È uno strumento fondamentale che ci chiedeva tutto il mondo del turismo e che finalmente verrà adottato anche in Italia”, commenta il senatore del MovPErimento 5 Stelle Marco Croatti.

Attualità
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485