In giro in auto lungo la via Emilia, ma doveva essere ai domiciliari: arrestato

In manette è finito un 31enne albanese, mentre un suo connazionale e amico è stato denunciato per il possesso di numerose sim telefoniche

Auto della Polizia (foto di repertorio) Auto della Polizia (foto di repertorio).
Cronaca Rimini 13:20 16 giugno 2019

Alle 15.40 di sabato la Squadra Volanti ha fermato due albanesi di 25 e 31 anni, che erano stati notati mentre transitavano lungo la via Emilia, in zona Celle, a bordo di un'automobile. I due, alla vista dell'auto della Polizia, si sono fermati, hanno parcheggiato la loro vettura e sono scesi, facendo finta di niente e fingendo di essere interessati ai prodotti esposti nella vetrina di un negozio. Gli agenti, prima di effettuare gli accertamenti di rito, hanno notato numerose sim telefoniche, gettate sia all'interno dell'abitacolo che all'esterno. Il 31enne è stato arrestato per evasione, a causa del mancato rispetto degli arresti domiciliari. Il 28enne si è assunto la responsabilità del possesso delle carte sim (senza giustificarne il possesso) ed è stato denunciato per ricettazione, nonché per ingresso e soggiorno illegale sul territorio dello stato. 

ARTICOLI CORRELATI
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485