Baseball, San Marino sconfitto 3-1 in gara1 della finale scudetto con Bologna

Vantaggio dei titani con un fuoricampo di Giordani. Vincente Peraklis, perdente Quevedo

Il lanciatore del San Marino Quevedo Il lanciatore del San Marino Quevedo.
Sport Repubblica San Marino 09:07 17 agosto 2019

Gara1 di finale scudetto è di Bologna, che rimonta il fuoricampo iniziale di Giordani e ha la meglio 3-1 sul San Marino Baseball. Al Gianni Falchi il vincente è Perakslis, perdente Quevedo e salvezza per Marval. 

INIZIO SUPER PER I TITANI. I partenti scelti dai due manager sono Perakslis e Quevedo e a iniziare meglio è decisamente San Marino. Al quinto lancio della partita, sul conto di due ball e due strike, Federico Giordani manda lunga a sinistra la pallina dell’1-0. È il primo punto di queste Italian Baseball Series, ottenuto con un fuoricampo che galvanizza la squadra in avvio di match. I primi tre inning di Quevedo sono sciolti, senza particolari pressioni, e ad andare più vicini a pestare il piatto di casa base, nel primo terzo di match, sono ancora Albanese e compagni (due lasciati in base al 1° e al 3°, quando Romero è out a casa).

BOLOGNA PAREGGIA AL 4°. Dopo aver lanciato abbastanza poco, Quevedo viene messo a dura prova in avvio di 4° da due lunghi turni in battuta di Polonius e Marval, con entrambi a battere valido. Con uomini agli angoli, è la volata di sacrificio di Vaglio a scrivere 1-1 a tabellone. Al 5° Di Fabio innesca un bel doppio gioco su Ferrini che chiude l’inning senza danni e fa rimanere il punteggio sull’1-1, mentre al 6° Bologna passa in vantaggio.

PADRONI DI CASA AVANTI GRAZIE A UNA BASE BALL. Il 6° è l’inning difensivo più problematico per San Marino. Dopo aver messo strike out Polonius, Quevedo subisce un doppio da Marval ed è sostituito. Entra Perez, che dopo aver concesso intenzionalmente la base a Vaglio viene toccato dal singolo di Paz. Con le basi piene, sul monte per i Titani ci va Valerio Simone, che prima elimina al piatto con freddezza Grimaudo e poi affronta Fuzzi, pinch hitter per Agretti. La battaglia è aspra e giocata sui fili, ma alla fine vengono chiamati quattro ball che significano punto automatico del 2-1 per i padroni di casa. San Marino si salva eliminando poi a casa Vaglio in una giocata successiva, ma in questa fase la partita ha preso una svolta favorevole ai felsinei. Al 7°, in situazione di due eliminati e due in base, Simone viene rilevato da Baez, che viene toccato al primo lancio da Marval per il 3-1 bolognese. All’8°, con uomo del pareggio per San Marino in prima (Flores in base su errore e base ball a Reginato), Rivero sostituisce Brolo Gouvea e chiude l’inning mettendo strike out Epifano. Al 9° non accade nulla di particolarmente significativo, Bologna vince 3-1. 

UNIPOLSAI FORTITUDO BOLOGNA – SAN MARINO BASEBALL 3-1

SAN MARINO: Giordani ec (1/5), Rondon 2b (0/4), Romero dh (2/3), Flores 1b (1/3), Celli ed (2/4), Reginato es (0/3), Epifano ss (1/4), Albanese (Avagnina 0/1) r (0/3), Di Fabio (Pulzetti 0/1) 3b (0/3).

BOLOGNA: Nosti ed (0/2), Ferrini 3b (0/4), Polonius ss (1/3), Marval 1b (3/4), Vaglio 2b (0/2), Paz r (2/4), Grimaudo es (0/4), Agretti (Fuzzi 0/1) dh (2/2), Dobboletta ec (0/1).

SAN MARINO: 100 000 000 = 1 bv 7 e 0

BOLOGNA: 000 101 10X = 3 bv 8 e 1

LANCIATORI: Quevedo (L) rl 5.1, bvc 6, bb 1, so 4, pgl 2; Perez (r) rl 0.0, bvc 1, bb 1, so 0, pgl 0; Simone (r) rl 1.1, bvc 0, bb 3, so 1, pgl 1; Baez (f) rl 1.1, bvc 1, bb 0, so 3, pgl 0; Perakslis (W) rl 6, bvc 7, bb 2, so 8, pgl 1; Brolo Gouvea (r) rl 1.2, bvc 0, bb 1, so 3, pgl 0; Rivero (S) rl 1.1, bvc 0, bb 0, so 3, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Giordani (1p. al 1°); doppio di Marval.

Sport
Segnalazioni su WhatsappSegnalazioni via Whatsapp
al numero 347 8809485